Letteratura

Paola Barbato presenta “Non ti faccio niente” a Punta Marina

non-ti-faccio-niente-paola-barbato

Sulla spiaggia il vento soffia forte, sembra stia per scatenarsi una bufera, un vero clima da thriller per la presentazione del romanzo Non ti faccio niente di Paola Barbato.
Lunedì 28 agosto la celebre autrice di Dylan Dog ha raccontato al Bagno Perla di Punta Marina la sua ultima fatica letteraria. L’evento, che faceva parte della rassegna “Perle di libri… sulla sabbia”, costituiva anche l’anteprima del festival GialloLuna NeroNotte.

paola barbato non ti faccio niente

La copertina del libro

Paola Barbato da Dylan a Vincenzo

Per gli appassionati (come me) di Dylan Dog, Paola Barbato non ha bisogno di presentazioni, ma per i non affezionati dell’Indagatore dell’incubo forse è utile qualche delucidazione. Oltre a essere da molti anni una degli sceneggiatori di Dylan Dog, Paola Barbato ha dato vita a molti altri fumetti (come la miniserie Ut). Prima di Non ti faccio niente aveva già scritto altri tre romanzi: Bilico, Mani nude e Il filo rosso.
Per Dylan Dog ha sceneggiato un vasto numero di albi segnando anche svolte importanti nello sviluppo del personaggio (cito come esempio Xabaras, In nome del padre e Mai più, ispettore Bloch).
Nel suo nuovo romanzo sono tanti i personaggi, ma tra questi sembra avere un ruolo di primo piano Vincenzo, ma per non far spoiler a chi ancora non ha letto il romanzo non aggiungiamo altro.

Non ti faccio niente… solo due righe di trama

Anni ’80 un misterioso criminale rapisce 32 bambini, ogni volta li tiene per tre giorni e li riporta a casa senza aver tolto loro un capello. Quando, però, la polizia comincia a collegare i rapimenti lampo, l’uomo decide di scomparire.
2015, ora sono i figli dei bambini rapiti anni prima ad essere prelevati. Anche loro tornano a casa, ma privi di vita.

paola-barbato-punta-marina

Paola Barbato alla presentazione del libro

La genesi del libro

Non ti faccio niente è una storia nata nel 2012-2013, racconta l’autrice Paola Barbato durante la presentazione al Bagno Perla di Punta Marina, ma che è stato portato avanti solo nella scorsa estate.
Il travaglio, in effetti, è stato piuttosto difficoltoso, perché l’idea del romanzo non era piaciuto al primo editore e forse questo aveva fermato la scrittrice. Lei però non si è data per vinta e dopo aver pubblicato il thriller sul web attraverso Wattpad, la storia è stata notata dalla casa editrice Piemme che l’ha poi mandata in stampa.

Il rapitore bianco e la papera

non-ti-faccio-niente-copertina-su-wattpad

La prima copertina su Wattpad

Il “buon” rapitore all’inizio del libro, spiega Paola Barbato, cerca di mettere in guardia i genitori, facendo loro capire i propri errori. Insomma vuole dar loro una lezione. L’autrice racconta di come gli anni ’80 abbiano segnato l’esplosione del fenomeno dei rapimenti e degli abusi sui minori, e in questo panorama il rapitore bianco vuole solo cercare di mettere un freno a tutto ciò. Non ti faccio niente è un libro che parla di intenzioni, di come queste siano buone o cattive, e delle loro conseguenze.
Il vero protagonista, scherza il direttore artistico di GialloLuna Nevio Galeati, sembra essere la papera. E Paola Barbato conferma: “Sì doveva anche essere in copertina. Ma dentro la casetta (che è in copertina) c’è una luce gialla e secondo me lì c’è proprio la papera”. Ma per sapere di più su questo personaggio dovrete leggere il libro.

Anticipazioni su GialloLuna NeroNotte

Come già è noto, questa XV edizione del festival GialloLuna NeroNotte sarà dedicato agli avvocati, prendendo spunto dal 100° anniversario della nascita di Raymond Burr (il leggendario Perry Mason). Ospiti dunque saranno veri e propri avvocati e magistrati, rivela Nevio Galeati al termine della presentazione. Ma forse spunta anche il nome di un autore: Valerio Evangelisti. Per esserne certi, però, attendiamo il programma ufficiale del festival.

 

Informazioni sull'autore

Matteo Pezzani

Matteo Pezzani

Scrittore, storico, blogger, giornalista, buffone di corte ecc..

Lascia un commento